Tuesday October 20 2020
26 Giugno 2015

Campus di orientamento – Giornata 4 e 5

Come capire quale università scegliere? Semplice! Basta frequentare il campus di orientamento che si tiene al Valsalice la seconda settimana di vacanza. E’ una valida opportunità per capire il proprio indirizzo e le competenze richieste dal mondo del lavoro.

La mattinata della quarta giornata si è svolta presso la scuola di amministrazione aziendale (SAA) nella quale il liceali sono stati divisi in due gruppi che avrebbero dovuto frequentare due diversi corsi: operation management e intercultural conflicts. La grande opportunità di questa visita è stata la commistione degli studenti con universitari americani che interagivano con il professore e con gli ospiti solamente in inglese. In questo modo c’è stata l’occasione di conoscere il livello di preparazione degli studenti stranieri e il metodo di insegnamento del mondo post liceo.

Nel pomeriggio invece I giovani sono venuti a contatto con il mondo della pubblicità attraverso il discorso tenuto dal dottor Giovine. Come da lui illustrato, questo settore è, soprattutto oggi, molto vasto e in via di sviluppo e evoluzione e dunque un ambito in cui investire. Dopo aver trattato le diverse occupazioni nel campo della pubblicità, l’ospite si è principalmente sulle caratteriste fondamentali di tale lavoro, cioè la creatività, il costante desiderio di imparare e di informarsi.

DSC_9657

Come conclusione di questa densa giornata Ferdinando Garetto, medico della Faro, ha testimoniato i valori del suo lavoro, del suo agire e della sua vocazione. A differenza di tutti i precedenti incontri, questo ha colpito gli studenti per il particolare bisogno di tramettere agli altri la bellezza dell’aiutare il prossimo, migliorando le sue condizioni di salute, ma soprattutto creando un rapporto con l’altro che permetta di trasformare momenti di sofferenza in momenti di felicità.

La quinta e ultima giornata del campus di orientamento si è svolta di mattina alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo dove i ragazzi hanno incontrato Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, proprietaria della collezione artistica di arte contemporanea qui a Torino, ma anche all’estero. Poi ha preso la parola Lorenzo Balbi, curatore della Fondazione, un ricercatore di opere artistiche da inserire in una mostra e anche un allestitore di mostre. Infine i giovani hanno ascoltato la presentazione relativa ai progetti volti all’educazione dei bambini attraverso l’arte.

DSC_9608

Il gruppo del campus è, poi tornato a Valsalice dove il direttore dell’Agnelli, don Luca Barone, ha illustrato quali siano le fasi importanti dell’adolescenza. Per prima cosa ha parlato del periodo di discernimento, tempo durante il quale il ragazzo deve comprendere quali siano i suoi punti di forza, le sue passioni e i suoi interessi. Poi vi è la fase della scelta nella quale ognuno di noi deve farsi aiutare dagli altri, decidendo però sempre secondo la propria volontà , senza lasciarsi traviare.

Nel pomeriggio, invece, c’è stato l’intervento di Silvia Garbarino che ha esposto ai liceali i nuovi aspetti del giornalismo e le caratteristiche e motivazioni che spingono un giornalista a svolgerenella sua attività. È anche emerso come il ruolo del giornalista stia cambiando, come da scrittore di lunghi articoli cartacei, diventi un redattore di notizie sintetiche ma dense pubblicate online.

Infine la giornata si è conclusa con la trattazione del tema dei colloqui aziendali, dei comportamenti da tenere durante questi e del tipo di pressione a cui si è sottoposti. Molto interessante è stata soprattutto la parte in cui sono stati delineati tutti quegli atteggiamenti gestuali, comportamentali e facciali che vengono analizzati in un colloquio e che permettono di acquisire molte conoscenze dell’interlocutore.

 

 

Share this:
Tags:
Vai alla barra degli strumenti