Wednesday October 21 2020
5 Aprile 2020

Accendi la luce

di Gregorio Pavesio

Certo è che nessuno si aspettava che quest’anno la primavera l’avremmo passata così, a veder spuntare le primule da dietro a una finestra. E dire che Eliot ci aveva provato a metterci in guardia. “April is the cruellest month” scriveva il poeta. Chissà, forse ora gli studenti riusciranno finalmente a capire cosa quel verso volesse significare.

Ciò che però probabilmente ancora meno ci si aspettava è che anche quest’anno i ragazzi del Glee club, sotto la costante guida del professor Montersino, sarebbero stati capaci di escogitare un metodo per spargere comunque gioia e allegria.

Già da quando i primissimi campanelli d’allarme hanno iniziato a suonare minacciosi, il gruppo WhatsApp del corso si è movimentato e i ragazzi si sono dichiarati pronti a studiare autonomamente il copione, fino a quando non sarebbe stato possibile tornare a provarlo tutti insieme nel teatro di Valsalice.

Quando poi ci si è resi conto che sicuramente non si sarebbe tornati a scuola in tempo per mettere in scena lo spettacolo ai primi di maggio (come da programma), non ha tardato a arrivare l’idea del video, ora disponibile su YouTube.

E adesso già si parla di presentare lo spettacolo al pubblico all’inizio del prossimo anno.

Perché non importa se la situazione è quella che è: per le strade deserte del Paese paralizzato s’insinua una voce, flebile ma tenace. È la voce dei ragazzi del Glee e di chi, come loro, non ha perso la speranza: studenti e professori collegati, medici e tanti altri.

Eccoli! Ancora sorridono e ancora cantano. Nonostante tutto, “accendi la luce!”.

 

 

Share this:
Vai alla barra degli strumenti